Certificazioni: obiettivo qualità

 
A garanzia dei nostri clienti e, indirettamente, dei consumatori, il processo di produzione, lavorazione e imballaggio è stato sottoposto ad accurati controlli, a seguito dei quali abbiamo ottenuto le più importanti certificazioni di qualità.
Sono riconoscimenti ufficiali che gli standard di lavoro della SOP srl garantiscono:
• la qualità dei prodotti;
• la sicurezza alimentare;
• l'efficacia e la l'affidabilità dei sistemi di imballaggio e consegna.
 
 

GLOBAL G.A.P.



Il protocollo GLOBAL G.A.P.

Il protocollo GlobalGAP risale al 1997 come iniziativa di alcune tra le più importanti catene distributive europee, per offrire ai consumatori e al mercato prodotti di qualità, in particolare quelli ortofrutticoli, sicuri, rispettosi dell’ambiente, rintracciabili, prodotti nel rispetto della salute dei lavoratori.
Il protocollo definisce le "buone pratiche agricole" ( G.A.P. > Good Agricultural Practice ) relative agli elementi essenziali per lo sviluppo della "best practice" (migliore tecnica) applicabili ad aziende agricole, coltivazioni e prodotti della terra. GLOBAL GAP definisce lo standard di produzione dei prodotti ortofrutticoli, condiviso e accettato dai maggiori gruppi della distribuzione europea.

 
 

INTERNATIONAL FOOD STANDARD



Lo Standard IFS (International Food Standard) ha lo scopo di favorire l’efficace selezione dei fornitori food a marchio della GDO, sulla base della loro capacità di fornire prodotti sicuri, conformi alle specifiche contrattuali e ai requisiti di legge.

Costituisce un modello riconosciuto sia in Europa che nel resto del Mondo. L’IFS è uno degli standard relativi alla sicurezza alimentare accettato dal Global Food Safety Initiative (GFSI), un’iniziativa Internazionale, il cui scopo principale è quello di rafforzare e promuovere la sicurezza alimentare lungo tutta la catena di fornitura.
CSQA ha stipulato un accordo - unico in Italia - con ISACert, l’organismo di certificazione referente mondiale per gli standard IFS e BRC. Con questo accordo CSQA è ora l’unico rappresentante di ISACert in Italia, permettendo con ciò un servizio di certificazione internazionale gestito da un ente italiano, con evidenti vantaggi per le aziende.

 
 

QUALITÀ E SICUREZZA



Il sistema QS (acronimo di Qualità & Sicurezza) è un sistema di assicurazione qualità finalizzato a offrire garanzie di qualità e sicurezza alimentare dal campo (fase agricola o allevamento) al banco del negozio.

Il sistema QS è nato nel 2001 con la definizione di linee guida per il settore carne, ma gradualmente il programma si è sviluppato prevedendo anche la certificazione del settore ortofrutticolo e del settore mangimistico.
La certificazione QS viene richiesta dalle catene distributive tedesche a garanzia della qualità dei prodotti e per assicurare una base produttiva (varietà di prodotti, accesso allo schema) in grado si soddisfare le esigenze della Distribuzione.
È un tipo di certificazione B2C (business to consumer) che viene comunicata al consumatore attraverso l’uso di un logo che viene riportato direttamente in etichetta.
L’adesione al programma QS obbliga i produttori a farsi controllare da un organismo di controllo riconosciuto.

 
 

INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA



Nasce dalla volontà di valorizzare quei prodotti che presentano caratteristiche peculiari dovute esclusivamente o essenzialmente all'ambito geografico di provenienza.

Per «indicazione geografica» si intende il nome di un'area geografica determinata che serve a designare un prodotto agricolo o alimentare originario di tale zona e di cui una determinata qualità, la reputazione o un'altra caratteristica possa essere attribuita all'origine geografica.
Fondamentale è che la produzione, e/o trasformazione, e/o elaborazione avvengano nell'area stessa.
A differenza dunque della DOP, per l'IGP è sufficiente che almeno una delle fasi sopraelencate avvengano nella zona. Il processo produttivo deve essere conforme ad un Disciplinare di produzione.

 
Translate »